Lady Hawke 36

Costruzione
Il progetto prende vita nel 2018, ed è attualmente in fase esecutiva conclusiva. Dal punto di vista costruttivo, alla ricerca della massima leggerezza e rigidità strutturale, si è optato per una ostruzione in infusione con tessuti multiassiali orientati e resina epox-vinilestere. Particolare cura è stata posta nel mantenere i pesi contenuti, essenziali per le prestazioni di un catamarano, assicurando al tempo stesso una elevata rigidità strutturale ma anche un assemblaggio semplice fra le varie parti.

L’alta qualità costruttiva raggiungibile dal cantiere è già dimostrata dalle precedenti realizzazioni, tra cui spicca il catamarano LH 37 Sport, interamente laminato in fibra di vetro kevlar e resina vinilestere con ampio utilizzo di rinforzi in carbonio. A differenza di altri catamarani similari sul mercato, il LH 37 Sport non ha elementi incollati, coperta e lo scafo sono fascettati assieme, diventando così una vera struttura monolitica.

Design e layout di coperta
Ampie superfici vetrate, grande abitabilità e linee moderne contraddistinguono il design del LH 36. All’esterno, troviamo un grande pozzetto dotato di tavolo con panca ad L e un divano prendisole in zona poppiera; il pozzetto è protetto da un piccolo spoiler che può essere anche dotato di una comoda tenda avvolgibile incorporata.

Tutte le manovre sono rinviate alle timonerie di poppa, dalle quali si ha una perfetta visuale del catamarano grazie anche alle estese superfici vetrate che permettono allo sguardo di attraversare il volume della tuga, oltre a garantire alla luce di entrare e agli ospiti accomodati all’interno che possono spaziare con lo sguardo godendo di una eccezionale vista a 360 gradi.

Il timoniere ha anche facile accesso al winch e allo stopper della randa, aspetto che rende possibile la conduzione anche in solitario o con equipaggio ridotto. La regolazione del trasto randa è facilmente accessibile, posizionato dietro lo schienale del divano di poppa. Il tender può essere comodamente movimentato tramite i due bracci della gru a poppa. L’accesso al pozzetto è infine facilitato da due gradini che portano a livello mare o alla banchina.
A prua troviamo un’ampia rete trasversale tra i due scafi, che garantisce lo spazio prendisole.

Sail Plan
Il piano velico è più che adeguato per raggiungere prestazioni elevate, rimanendo gestibile anche da un equipaggio ridotto e/o poco esperto; è allo studio anche una versione ancora più sportiva, con albero in carbonio maggiorato ed due derive opzionali posizionate negli scafi laterali per aumentare la portanza di bolina. Un grande bompresso, opzionale, permette di installare anche un generoso Code 0, a riprova delle eccellenti doti veliche del catamarano. Le performance attese sono di tutto rispetto, grazie ad un opportuno e corretto studio dei bilanciamenti ed all’equilibrio tra piano velico e dislocamento complessivo dell’imbarcazione.

Interni
La finalità di progetto è quella di definire uno spazio abitativo dal design moderno ed elegante, con finiture di qualità, essenze pregiate e tutte le comodità che la vita di bordo richiede.

All’interno si trova la dinette centrale con due possibilità di organizzazione: con cucina a poppa e grande divano a C con il carteggio integrato; con cucina sulla murata di dritta con divano ad L e grandi volumi per il frigo e lo stoccaggio a poppa. La luminosità e la vista a 360° sono la cifra essenziale di questo catamarano, che pur nella misura di 36 piedi restituisce la sensazione di trovarsi su una imbarcazione di dimensioni ben maggiori. Il layout degli interni è completato dalla presenza di ben tre cabine doppie e di un bagno con doccia separata.

TECHNICAL SPECIFICATIONS

ProjectCossutti Yacht Design
Builder:Lady Hawke
Lunghezza FT:11.37 m
Lunghezza Scafo:11,020 m
Baglio Massimo:5.48 m
Dislocamento:5100 kg
Randa:50,7 mq
Fiocco:23,7 mq
Code 0:46 mq