Presentato a Cannes il nuovo Italia Yachts 20.98

Italia Yachts 20.98

Il primo Mini Maxi di Italia Yachts è una barca “Classica, Contemporanea e Moderna”, un progetto ambizioso che si rivolge a mercati prestigiosi, costituiti da clienti esperti che sanno esattamente quello che vogliono. Si tratta del quarto modello nato dal sodalizio tra il nostro studio e il cantiere veneziano dopo gli Italia 10.98, 13.98 e 14.98. Il progetto Italia Yachts 20.98 è stato presentato in anteprima alla stampa al salone Nautico di Cannes 2021.

 

Yacht Design

Per soddisfare le richieste del Cantiere, lo sviluppo del design si è incentrato nell’evolvere le due anime di Italia Yachts, la bellissima e la fuoriserie, in una forma che potesse rappresentare a pieno i caratteri peculiari del brand. Ne risulta uno scafo affusolato, dalla linea slanciata ed elegante, disegnato sia per la crociera che per partecipare a regate di alto livello.

La costruzione è tecnologicamente avanzata, con fibre ottiche nella laminazione, per la verifica dello scafo in ogni punto programmato, grazie alla collaborazione con B&G, Volvo e Hallspar e alcuni tra centri di ricerca più evoluti nel settore della laminazione a infusione. La barca è dotata, come optional, di lifting keel per la navigazione in ogni mare e poter avvicinarsi alla riva in rada grazie al pescaggio ridotto.

Il piano velico è generoso, per brillanti prestazioni con venti leggeri e regalare all’armatore momenti di puro divertimento al timone, pur mantenendo, grazie alle attente geometrie dello scafo e delle appendici, i numeri per una stabilità evoluta e l’assoluta sicurezza, in caso di condizioni meteo marine impegnative.

Layout di coperta

Particolare attenzione è stata data all’equilibrio tra le forme di scafo e coperta, guardando alla barca nella sua interezza ed assicurando così un risultato armonioso e distintivo. La pulizia della coperta, tratto peculiare del cantiere sin dalle sue origini, trova forma nelle linee filanti della tuga e nell’ampia zona prendisole a prua dell’albero. Le volumetrie della tuga sono ridotte al necessario per garantire la corretta altezza interna, oltre che a nascondere sotto i carter le manovre necessarie alla navigazione. A questo proposito è stato scelto di attrezzare con gavoni la zona drizze nella parte prodiera della tuga, riportando le altre manovre a poppa delle sedute.

I paramare si estendono fino a poppavia del salottino, caratterizzato da una panca a C con tavolo abbattibile e da una chaise lounge a dritta per il massimo del relax. La luminosità e la continuità degli orizzonti godibili all’interno sono garantite dalle ampie finestrature integrate nel design esterno, sia per forma che per tonalità.

Il pozzetto a poppa è molto ampio e lascia parecchio spazio per le manovre in navigazione o per dei cuscini prendisole in rada. Dal pozzetto vi è la possibilità di accedere direttamente ai locali dedicati all’equipaggio senza disturbare l’armatore ed i suoi ospiti. L’ampio garage a poppa permette di stivare il tender e di fornire una fantastica spiaggetta con accesso privilegiato al mare.

Architettura navale

Particolare attenzione progettuale è stata riposta al comfort in navigazione, per ottenere un passaggio morbido sull’onda morbido sia a vela, quindi mediamente con barca inclinata, che in condizioni di navigazione a motore con mare contro e comunque con la necessità di mantenere alte medie di percorrenza. In quest’ottica abbiamo optato per una combinazione di una carena con linee molto avviate, con sezioni di prua a V e dei volumi distribuiti in maniera omogenea longitudinalmente. Si tratta quindi di un design “water friendly”, con eccellenti riscontri in termini di performance, naturalmente nel DNA dei modelli Italia Yachts, in grado di assicurare all’armatore un mezzo performante nel circuito delle regate Maxi e Minimaxi.

Il piano velico è dimensionato per garantire ottime prestazioni anche con vento leggero; la randa standard è semi-square top con paterazzo unico con la possibilità di personalizzare, a seconda dell’uso, la combinazione di vele di prua per la bolina e soprattutto per le andature portanti, fino a 3 vele fra code e staysail, armati su prua e delfiniera.

Per le appendici sono previste una pinna fissa con pescaggio 3.80 m ed una telescopica a pescaggio variabile tra 2.80 – 4.50 m.

Strutture

Italia Yachts 20.98 è laminato in infusione con tessuti multi assiali in vetro e ibridi vetro-carbonio nelle parti più sollecitate; le strutture, principalmente in carbonio, saranno realizzate in opera ed avranno la tipologia tipica di quelle dei maxi da regata.

Nello sviluppo del progetto si è fatto uso estensivo di software parametrici per l’integrazione della parte strutture ed impianti e di simulazioni agli elementi finiti per la parte strutturale, sia in composito che per ottimizzare i punti di attacco del rigging.

Copyright © Cossutti Yacht Design – Tutti i diritti riservati. Questo testo è apparso per la prima volta sul sito cossutti.it il 13 settembre 2021

PRELIMINARY TECHNICAL SPECIFICATIONS

Architettura navaleCossutti Yacht Design
Design interniItalia Yachts Design Team
Exterior designCossutti Yacht Design / Italia Yachts Design Team
StruttureCossutti Yacht Design
Lunghezza fuori tutto21.75 m
Lunghezza scafo20.15 m
Larghezza5.35 m
Dislocamento23.000 kg
Pescaggio chiglia fissa3.80 m
Pescaggio chiglia telescopica2.50 - 4.10 m
Zavorra (chiglia fissa)7.400 kg
Superficie velica Randa152 mq
Superficie velica Fiocco113 mq
Superficie velica Gennaker425 mq