La barca dell’anno 2021: le motivazioni della giuria

A questo link l’articolo completo di Alberto Mariotti (Vela & Motore) con i commenti della giuria su tutte le barche vincitrici nelle differenti categorie del premio “European Yacht of the Year 2021“. Nella categoria Family Cruiser a trionfare è stato il Bavaria Yachts C42, progettato da Cossutti Yacht Design. Riportiamo di seguito un estratto dei commenti dei 12 giornalisti, limitatamente alla categoria Family Cruiser. Nonostante le chiare difficoltà logistiche dovute all’emergenza pandemica, i giornalisti hanno potuto portare a termine le prove in mare delle 15 imbarcazioni nominate tra Kiel, Cannes e La Rochelle, per un totale di ben 180 prove in acqua, numero che dà prestigio ed autorevolezza all’organizzazione EYOTY, tra i pochi premi al mondo ad eleggere i vincitori dopo aver messo sotto torchio le imbarcazioni in gara. Per leggere l’articolo completo a cura di Alberto Mariotti, click QUI.

Puoi rivedere  A QUESTO LINK  la cerimonia di premiazione EYOTY 2021.


I COMMENTI DELLA GIURIA

Toby Hodges, Yachting World, GBR
Il design di Cossutti Yacht Design ha una forma intelligente: è il primo Bavaria con carena a spigolo e V di prua arrotondata, elementi che fanno la differenza, sia sotto coperta che in acqua. Offre il massimo spazio dove serve di più: cabine, salone e pozzetto. E nonostante alcuni spigoli e piccoli dettagli, il cantiere dovrebbe essere lodato per la sua maggiore attenzione alla qualità delle finiture. Tuttavia, quando si compete in questo mercato più ampio – barche da crociera di 40 piedi per le famiglie – è necessario qualcosa in più per distinguersi dalla massa. E nel caso del C42 è la forma di scafo potente ma stabile che si combina con un piano velico generoso per prestazioni ammirevoli e che forniscono ai velisti la sensazione di una timoneria diretta tipica del singolo timone.

Pasi Nuutinen, Vene, FIN
Il nuovo scafo di Cossutti Yacht Design dimostra di muoversi bene e di essere a suo agio con i 100 mq di tela, un piano velico ambizioso per una barca familiare. La timoneria precisa e dal tocco leggero aumenta il piacere della navigazione. Con i verricelli opzionali l’ergonomia del pozzetto consente compiti condivisi nelle manovre: il modo in cui la maggior parte delle persone ama lavorare in coperta. Anche gli interni seguono la disposizione tradizionale, ma utilizzano piacevolmente lo spazio extra dato dallo scafo più ampio e moderno. Il livello di costruzione e finitura è positivamente sorprendente. Combina questi elementi con i prezzi molto bassi per questa classe di dimensioni e abbiamo uno yacht che offre un buon rapporto qualità/prezzo. Il C42 è un inizio promettente per la nuova ascesa di Bavaria.

Roland Duller, Yacht Revue, AUT
Una vera attrazione, prestazioni al top, grande feeling al timone, molto spazio sottocoperta e sul ponte, finiture in legno accattivanti e tutto questo a un prezzo interessante. Nella mia mente il migliore Bavaria di sempre.


Alberto Mariotti, Vela e Motore, ITA
Il 12 metri tedesco ha conquistato la vittoria grazie (anche) all’ottima esperienza velica che ha regalato durante i test. Carena e piano velico sono ben equilibrati e permettono al C42 sincere qualità marine e prestazione interessanti, soprattutto nelle condizioni meteo ideali per una famiglia in vacanza: vento medio e mare poco mosso. Piacevole e reattiva al timone, ha un ponte di coperta pratico e abbina interni accoglienti e dai volumi generosi. Da non sottovalutare anche il favorevole rapporto qualità/prezzo di questa barca, capace di offrire tanto al giusto prezzo.Una vera barca famiglia.

Morten Brandt-Rasmussen, Bådmagasinet, DEN
Il Bavaria C42 porta lo sviluppo a un livello superiore poiché siamo ora un passo avanti verso la prima unità prodotta in serie con prua a scow. La barca è dotata di un unico sistema di timone, che è una rarità in questi giorni in cui le barche a doppio timone stabiliscono lo standard grazie al design con poppe molto larghe. È un risultato che il C42 navighi così bene e in pieno controllo anche al traverso in condizioni di vento. Sottocoperta la barca ha ambienti ad altezza uomo, è brillantemente progettata con uno stile che tende ad essere un pò clinico. Ma non c’è un dito da puntare sulla sua artigianalità e funzionalità che sono ugualmente buone.

Marinus Van Sijdenborgh de Jong, Zeilen, NED
Il Bavaria C42 sfoggia una qualità costruttiva impressionante e un design funzionale. È efficiente e semplice senza disturbare l’equilibrio tra convenienza, comfort e prestazioni. Equipaggiato con vele standard in Dacron, lo yacht è come una casa per le vacanze in barca a vela: tranquilla e prevedibile, anche un pò noiosa. Tuttavia, dotato di un adeguato set di vele, lo yacht vanta una velocità e una capacità boliniera formidabili. Ben progettato e concepito, il Bavaria C42 è una barca onesta, che offre comfort e piacere di navigazione senza indugi.

 

 

 

Joakim Hermansson, Praktiskt Båtägande, SWE
Dopo alcuni anni di lotta con economia e organizzazione, il gigantesco cantiere della Germania meridionale è tornato in carreggiata con il nuovo C42, una barca che promette davvero un nuovo inizio. La tappezzeria a righe bavaresi bianche e blu e le cornici simil legno per finestre e strumenti, ben note un decennio fa, sembrano ora così remote che potrebbero piuttosto provenire da un’epoca completamente diversa. Invece, il C42 presenta un interno tanto leggero ed elegante quanto le prestazioni a vela sono una vera sensazione in punta di dita. Vantaggi extra per la soluzione con fiocco autovirante, adatta non solo per gli angusti arcipelaghi scandinavi, ma anche per la crociera pigra ovunque si desideri.

Axel Nissen-Lie, Seilmagasinet, NOR
Bavaria sta tornando alla ribalta e sta creando una barca familiare che ha tutto a un buon prezzo. Uno yacht anche sorprendentemente divertente da condurre.

Jochen Rieker, Yacht, GER
Già i primi piani sembravano promettenti innovativi se non audace. La sezione di poppa larga con spigoli e la prua voluminosamente arrotondata collocano il nuovo Bavaria in primo piano rispetto ad altri design contemporanei. E la barca ha soddisfatto in mare, anche in condizioni difficili durante le nostre prove in mare al largo di La Rochelle. Né una fresca brezza di 20 nodi in più né volubili chiazze divento leggero l’hanno impressionata molto. Il C 42 ha preso tutto senza problemi. Equipaggiata con un set opzionale di vele a membrana Elvström di fascia alta e grazie al suo rig e al piano velico di dimensioni generose ha lasciato molti concorrenti sulla sua scia. Il bilanciamento del timone a pala singola è degno di un modello ad alte prestazioni: pressione leggera, alta precisione sulle ruote le rendono una gioia da timonare. L’ergonomia del pozzetto beneficia molto di alcuni extra molto raccomandati del lungo elenco di opzioni: un set extra di winch sulla tuga è un must e consigliamo anche di passare a winch di dimensioni maggiori in generale per facilità di manovra. A parte questo, la barca è quasi impeccabile. Il design sottocoperta potrebbe non essere tra i più eleganti, un pò troppo squadrato. Ma offre tutto lo spazio e lo stivaggio necessari e più solidità in termini di qualità costruttiva rispetto al solito in questa classe di barche. Nonostante i forti concorrenti Bavaria ha conquistato la vittoria in modo convincente. Benfatto!

Sébastien Mainguet, Voiles & Voiliers, FRA
Appena vedi il suo imponente bordo libero non penseresti che sarebbe così veloce e ben bilanciata a vela. Questa barca da crociera offre anche molto comfort, grandi volumi all’interno, con due o tre cabine, e il bel ponte di coperta lo rende molto maneggevole. Proprio come molte barche a vela da regata recenti, il C42 ha una prua piuttosto ampia: sorprendente, ma ovviamente efficiente per fornire prestazioni di navigazione e un pò più di volume in cabina.

 

Scopri il progetto Bavaria C42