STORIA

Lo studio Cossutti Yacht Design di Maurizio Cossutti e Alessandro Ganz nasce nel 2008 quando Maurizio decide di lasciare il cantiere 2M Marine per dedicarsi interamente alla progettazione in proprio. Nel 2009 Alessandro inizia a collaborare con lo studio, diventandone socio nel 2013.

Maurizio Cossutti, udinese di nascita, si laurea nel 1986 in Ingegneria Navale all’Università di Trieste con una tesi sperimentale sulle imbarcazioni di Coppa America, comprendenti prove in vasca di modelli con chiglie con alette e varie simulazioni fluidodinamiche. Nello stesso anno entra a far parte dello Studio Starkel di Trieste, di cui successivamente diventa socio, occupandosi della progettazione di diverse imbarcazioni da crociera e da regata. Lasciato lo studio, intraprende l’attività progettazione in proprio, sviluppando sia nuovi progetti che modifiche a imbarcazioni esistenti.

Nel 2003, insieme ad Alessandro Vismara e Freek Koppelmans costituisce il cantiere Marine Technologies a Villesse (Gorizia), ove si progettano e costruiscono imbarcazioni a vela da crociera e regata in materiali compositi. Vengono realizzati nel periodo 2003-2005 varie imbarcazioni custom su progetto Cossutti-Vismara (V34, V40, V46).

Nel 2005 entra nella compagine sociale l’imprenditore friulano Massimo Breggion, rilevando le quote di Vismara e Koppelmans, e il nome del cantiere diventa “2M Marine” dove vengono progettate e costruite le imbarcazioni a vela della nuova serie M di cui il pluricampione M37 è il primo modello.

COSSUTTI YACHT DESIGN

2008

NM38S_perHISTORY

Nel 2008 Maurizio Cossutti lascia il cantiere per dedicarsi interamente alla progettazione in proprio e fonda lo studio Cossutti Yacht Design. I primi progetti dello Studio sono il NM 43 e NM38 (formerly Scugnizza, Sugar), progettati per il cantiere Nautilus di Roma, ed i Bonin 31 e 358 IRC. Contestualmente, lo studio continua a seguire vari team ed armatori nell’attività di modifica su appendici e piani velici per diverse imbarcazioni impegnate prevalentemente nei circuiti ORC e IRC. Fin dagli inizi sono numerose le collaborazioni ai più vari livelli con armatori e top team, tra i quali si possono per esempio ricordare le ottimizzazioni su Brava e su Mascalzone Latino.

Nel frattempo si unisce allo studio Alessandro Ganz, nativo di Valdobbiadene, ingegnere navale laureatosi nel 2008 all’Università di Trieste con un master MSc Maritime Engineering Sciences in Yacht and Small Craft preso presso l’University of Southampton. Master che aveva completato con una tesi sperimentale sull’ottimizzazione delle forme di carena di un catamarano a motore, comprendente una serie di prove in vasca navale. Alessandro inizia a collaborare con lo studio Cossutti Yacht Design nel 2009 per la progettazione del NM38 per poi partecipare attivamente allo sviluppo di progetti di primaria importanza per lo studio negli anni successivi.

COSSUTTI & GANZ PARTNERS

2013

KATARIINA2015_perHISTORY
c50_perHISTORY

Nel 2013 Alessandro entra a far parte dello studio come socio e il nome dello stesso diventa “Cossutti Yacht Design – Cossutti & Ganz Partners”. Sempre in questi anni ha inizio anche la collaborazione con il cantiere Italia Yachts di Venezia, con il progetto del primo modello del cantiere, Italia 10.98 e il successivo progetto Italia 13.98 che si aggiudica il prestigioso premio “European Yacht of the Year” nel 2013.

Nel 2015 e nel 2016 vengono varati in Estonia i due one off ORC Katariina II, a cui segue per il Cantiere Ridas Yachts di Tallin il progetto del nuovo Ridas 37. Le collaborazioni con importanti cantieri diventano sempre più il core business dello studio, che oltre a proseguire la collaborazione con Italia Yachts, disegna per Salona, More Boats (More 55 e More 40) e successivamente per il cantiere tedesco Bavaria Yachtbau.

Nel 2017 viene presentato il Bavaria C57, prima barca disegnata dallo studio per il cantiere tedesco, che sceglie proprio lo studio Cossutti per il progetto della sua ammiraglia. Il consenso unanime di critica, addetti ai lavori e pubblico porta il cantiere a commissionare allo studio Cossutti Yacht Design il progetto di altre due imbarcazioni da crociera veloce, il C45 ed il C50, presentate al Salone di Dusseldorf nel Gennaio 2018. La collaborazione con Bavaria prosegue portando al progetto per Bavaria C42, che sarà presentato a Boot a Dusseldorf nel gennaio 2020.

Più recentemente, lo studio può anche vantare la collaborazione con uno dei cantieri navali più prestigiosi del mondo: Nautor’s Swan. Il sodalizio inizia nell’estate del 2018 con lo sviluppo delle strutture e dell’ingegneria per lo Swan 48, progettato dalla rinomata designer argentina German Frers, con interni di Misa Poggi.